Gli italiani continuano a richiedere mutui e surroghe: dopo la crescita delle domande di finanziamenti registrata nei mesi precedenti, il trend positivo si è confermato anche a novembre. Gli ultimi dati del Barometro Crif, infatti, hanno rilevato un rialzo del 21% dei nuovi mutui rispetto allo stesso periodo del 2018. Allo stesso tempo, si è verificata una ripresa delle surroghe, grazie ai nuovi minimi toccati dai tassi di interesse.

Secondo i dati raccolti, l’importo medio richiesto è aumentato del 2,3% rispetto a dodici mesi fa. Le domande di finanziamento presentate nel mese di novembre hanno riguardato una cifra media di 132.583 euro, la somma più elevata registrata negli ultimi otto anni.

Entrando più nel dettaglio, la fascia in cui si è concentrata la maggior parte delle preferenze degli italiani è stata quella compresa tra i 100.001 e i 150 mila euro: all’interno di essa si colloca il 29,8% del totale. Bisogna poi anche notare che un quarto delle richieste riguarda cifre inferiori ai 75 mila euro, che di norma corrispondono a quelle per i mutui di sostituzione.

Prendendo in considerazione la classe di durata, le famiglie si sono orientate soprattutto verso i piani di rimborso compresi tra i 16 e i 20 anni, che rappresentano il 25,6% del totale. Nel complesso, il 75% delle richieste ha previsto un progetto di rientro superiore ai 15 anni.